Confermata l’efficace copertura del nuovo vaccino contro 9 ceppi di papilloma virus umano

icon1

Confermata l’efficace copertura del nuovo vaccino contro 9 ceppi di papilloma virus umano

  efficacia vaccino 9ceppi papilloma virus umano

Approvato dalla Food and Drug Administration (FDA) statunitense il nuovo vaccino contro il papilloma virus umano (Hpv), Gardasil 9, in grado di ridurre del 90% i casi di cancro della cervice.

Approvato dalla Food and Drug Administration (FDA) statunitense il nuovo vaccino contro il papilloma virus umano (Hpv), Gardasil 9, in grado di ridurre del 90% i casi di cancro della cervice. A confermarne l’efficacia in termini di efficacia e sicurezza è uno studio appena pubblicato sulla rivista medica Lancet.

La sfida, avverte l’autore principale dello studio Warner Huh della University of Alabama a Birmingham, sarà di diffondere il nuovo vaccino e la cultura della vaccinazione anti-Hpv tra le giovani donne. Gardasil 9 immunizza contro 9 genotipi di Hpv noti per essere causa di tumori della cervice, della vulva, della vagina e dell’ano, nonché delle verruche genitali da Hpv. Si tratta senza dubbio, a detta degli esperti, di un progresso rispetto al vaccino Hpv quadrivalente che aveva come bersaglio 2 genotipi di Hpv responsabili di quasi il 70% dei casi di cancro cervicale e altri 2 genotipi che causano verruche genitali.

Entrambi i vaccini sono destinati ad essere somministrati prima che ci si esponga a possibili infezioni da Hpv attraverso un contatto intimo. Le donne arruolate nel trial sono state seguite per valutare l'efficacia della profilassi vaccinale nella prevenzione della malattia fino a 6 anni dopo la prima somministrazione del vaccino attraverso la titolazione di anticorpi antinfezione contro i 9 genotipi di Hpv. Nello studio randomizzato in doppio cieco, che ha coinvolto 105 centri dislocati in tutto il mondo, metà delle donne è stata vaccinata con Gardasil quadrivalente e metà con Gardasil 9.

A tutte nel corso della sperimentazione e del follow-up sono stati eseguiti esami ginecologici per riscontrare eventuali infezioni o malattie, ed esami del sangue per controllare i livelli di anticorpi anti-Hpv. Gardasil 9 ha così dimostrato un'efficacia del 97,4% nella prevenzione di infezioni e malattie causate dai genotipi di Hpv non inclusi nel vaccino quadrivalente, con una protezione anticorpale simile contro i quattro genotipi di HPV già presenti in Gardasil. Anche i profili di sicurezza di entrambi i vaccini sono risultati sovrapponibili.